venerdì 13 giugno 2008

La pronuncia francese.

C'è un aspetto che sembra accomunare alcuni francesi: l'essere estremamente pedanti e sfottenti quando uno straniero non pronuncia perfettamente le loro parole.

In queste situazioni hanno un'aria di superiorità veramente detestabile.

L'altro giorno prendevamo il caffè in ufficio e il mio neo collega italiano, che ancora non parla francese, si è lanciato nella sua prima frase in francese in pubblico, chiedendo se la Francia giocasse oggi contro i Paesi Bassi (*).

Errore degli errori, orrore degli orrori, non lo avesse mai fatto: ha pronunciato Pays Bas precisamente come è scritto e non 'Pei ba', come si dovrebbe pronunciare; uno dei miei colleghi francesi, solitamente un bravo guaglione, lo ha corretto (e fin qui ci sta) e l'ha un po' preso per i fondelli.

Ora, vi posso assicurare per esperienza personale che se uno è un po' timido e si fa condizionare, questo è il modo migliore per bloccarlo nel parlare in pubblico nella idioma francese.

(*): 4-1

7 commenti:

svaroschi ha detto...

E poi la Francia ha perso con i "Pei Ba".
E pure con l'Italia. :P

Colonnello kurtz ha detto...

Dopo la sconfitta della Francia contro l'Italia, in tv hanno intervistato l'allenatore Domenech, il quale ha parlato benissimo della squadra francese, dei giocatori francesi e cosi' discorrendo.

En passant ha detto che la sconfitta è dovuta 'alle circostanze'.

Come va da quelle parti?

radicchiodiparigi ha detto...

hem, segreto segretissimo: io ho vissuto anche in inghilterra: gli abitanti di questo apese sono IDENTICI in questo senso ai francesi.

Colonnello kurtz ha detto...

La cosa che mi fa ridere è l'ostilità dei francesi verso gli inglesi: la percepisci ovunque!

Anonimo ha detto...

anche gli italiani sfottono chi non pronuncia bene l'italiano, sapendo che loro italianizzano tutto l'inglese,(che è una lingua del ca***), e non pronunciano mai giutso ne il francese ne nessun'altra lingua tranne lo spagnolo, forse.

Anonimo ha detto...

io ho fatto il viaggio inverso al tuo e ho vissuto due anni in italia, uno a Napoli e l'altro a Palermo, e mi sa che il problema della pronuncia esiste anche da voi. La cadenza, gli accenti...e quante prese in giro! penso che sia una cosa internazionale, e non proprio francese! Non tutti hanno fatto l'esperienza del viaggio per essere tolerante col straniero!

carino blog
in bocca al luppo

flo

Colonnello Kurtz ha detto...

Flo e anonimo: mi fa piacere ricevere delle testimonianze inverse, di stranieri che si sono trovati in Italia senza conoscere bene la lingua.

Quello che pero' noto quando sono in Italia è che i commercianti fanno qualche sforzo per cercare di capire gli stranieri in difficoltà (a parte qualche deficiente, sia chiaro), cosa che non avviene molto spesso a Parigi. Parlo di Parigi perché nel resto della Francia il problema è molto meno evidente.