giovedì 18 ottobre 2012

Un film: Después de Lucía

Regia di Michel Franco



Lucia ha perso la madre in un incidente d'auto, e si trasferisce in Messico con il padre. Nella nuova classe, Alejandra diventa una vittima.

Era da tanto tempo che non vedevo un film cosi' insulso: ad una prima parte lentissima ed insignificante segue una parte in cui si sussuegono tutte le vessazioni subite da Alejandra dai suoi poco simpatici compagni di classe. Si salvano solo gli ultimi minuti finali.

Voto di Kurtz: meno.

mercoledì 17 ottobre 2012

Un film: Compliance

Regia di Craig Zobel



Sandra dirige un fast food. E' venerdi' sera, è pieno di gente. Tra i suoi impiegati c'è Becky. Ad un certo punto arriva la chiamata di un ispettore: questo convince Sandra che Becky ha rubato ad una cliente e che deve tenere Becky in uno stanzino mentre la volante arriva.

Film sulla manipolazione, il potere dell'autorità e forse anche sulla stupidità e sulla cieca osservazione delle procedure.
Girato bene, tanta tensione e tante domande. In alcuni momenti difficile da guardare.

PS. Tratto da una storia vera, ma io dubito che sia una trovata pubblicitaria.

Voto di Kurtz: cuoricino.

martedì 16 ottobre 2012

Un film: Reality

Regia di Matteo Garrone.



Luciano è un pescivendolo. Aperto, bel carattere, fa qualche truffa per arrotondare lo stipendio e vive in un quartiere popolare di Napoli. E' affascinato da Enzo, un pirla il cui unico merito è di aver partecipato ad un'edizione de Il grande Fratello. Luciano fa i provini per essere ammesso nella nuova edizione del programma.

Se dovessi scommettere il mio fottuto cent su un regista italiano, probabilmente lo farei su Garrone, autore di altri bei film come L'imbalsamatore, Primo amore e Gomorra.
Reality, pur non raggiungendo a mio avviso la bellezza dei film precedenti, se la cava bene: almeno due sequenzi spettacolari, quella iniziale e quella finale, una storia frizzante e un ottimo interprete. Peccato solo per i personaggi di contorno, tratteggiato in modo un po' superficiale.

Voto di Kurtz: cuoricino.

lunedì 15 ottobre 2012

Un film: In darkness

Regia di Agnieska Holland

Titolo francese: Sous la ville.



Un gruppo di ebrei vive per 13 mesi nelle fogne aiutati da un polacco addetto alla manutenzione delle canalizzazioni: prima il polacco fa questo per soldi, poi perché è buono dentro.
Tratto da una storia vera.

Narrazione piatta e prolissa.

Voto di Kurtz: indifferente.

mercoledì 10 ottobre 2012

Un film: Starbuck

Regia di Ken Scott



David è un uomo sulla quarantina.Circa 18 anni fa era donatore di sperma alla banca del seme (per motivi economici). Ora maggiorenni, i suoi 500 figli decidono di volerlo conoscere.

Nonostante un'idea simpatica alla base, il buonismo spicciolo che impregna la pellicola mi ha reso la visione poco piacevole.

Voto di Kurtz: meno.

martedì 9 ottobre 2012

Un film: Cherchez Hortense

Regia di Pascal Bonitzer



Damien è un borghese benestante. Ha una moglie artista che lo tradisce, un figlio e un padre molto importante. E proprio al padre si rivolge per aiutare una ragazza straniera, Zarica, che vive in Francia senza permesso di soggiorno.

Tre bravi attori nello stesso film: Bacri (uno degli attori francesi che preferisco), Isabelle Carré e Kristin Scott Thomas. La storia scorre bene, con alcune scene simpatiche.

Voto di Kurtz: più.

sabato 6 ottobre 2012

venerdì 5 ottobre 2012

Vecchie auto: Alfa Romeo Arna



Quest'auto ha una particolarità: è stata eletta dai lettori de Il sole 24 ore come l'auto più brutta, distanziando addirittura la leggendaria Fiat Duna di qualche posizione.

giovedì 4 ottobre 2012

Il Videopac

Girovagando nella casa dei miei genitori sono stato travolto da alcuni relitti di un'altra epoca, per esempio le cassette del mio Videopac Philips 7000. Sono sempre stato un radical-chic, anche da piccolo: mentre i miei amici avevano l'Atari o l'Intellevision, io mi sono fatto comprare il Videopac. Oh, a me sembrava molto meglio dei suoi concorrenti e per di più aveva una vera e propria tastiera: senza contare il fatto che era l'unica consolle con cui si poteva fare un po' di programmazione (in Assembly), ovviamente dopo aver comprato l'apposita cassetta. E cosi' dopo in solo qualche ora di programmazione potevi scriverti un bel programmino che ti calcolava l'area del quadrato o cose simili. Peccato che allo spegnimento della consolle perdevi tutto, per il semplice fatto che non c'era la possibilità di registrare le tue fatiche.

Questa è una delle 7-8 cassette che ancora resistono a casa dei miei. Mi spiace solo aver gettato la consolle e i suoi joystick qualche decennio fa :-(



Qui Wikipedia sul Videopac.

lunedì 1 ottobre 2012

Un film: Killer Joe

Regia di William Friedkin



Un ragazzo, con l'aiuto del padre, decide di ingaggiare un killer per far fuori la madre ed incassare i soldi dell'assicurazione. Quale migliore killer sulla piazza di Killer Joe?

Questo film è insano, e a me piacciono i film insani, sono i miei preferiti. In quanto a "insanità" mi ha ricordato Henry pioggia di sangue, il che è tutto dire :-)
Ci aggiungiamo una straordinaria interpretazione di Matthew McConaughey (nello stesso periodo in sala anche con Magic Mike) e il fatto che il film è anche divertente, se visto con un certo distacco.

Voto di Kurtz: cuoricino.