martedì 12 maggio 2009

Imballaggi

Ho l'impressione che le ditte francesi non facciano molto caso agli imballaggi e al loro peso sull'ambiente.

Negli ipermercati, per esempio, è difficile trovare delle ricariche dei detersivi: anche i detersivi che si definiscono ecologici, con tanto di marchio del WWF ed etichette europee in bella vista, non producono le ricariche e costringono il povero utente a portarsi ogni volta a casa della plastica inutile che poi finisce in spazzatura.

Oggi ho voluto fotografare dalla mia vita quotidiana due esempi di imballaggi inutili e spreconi.

1. Tonno surgelato Monoprix

La confezione contiene due steak di tonno: all'interno del cartone esterno troviamo una prima busta contenente al suo interno altre due buste, una per ogni steak (nella foto se ne vede solo una perché l'altra era in padella).

Ora, è proprio necessaria la busta esterna che racchiude le due più interne?

2. Camomilla Carrefour in sacchetti
Ogni sacchetto è contenuto in un bustina di plastica. A cosa serve?

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Colonnello, come lo cucini il tonno ?

Ape*chan ha detto...

A vendere, no?

Colonnello kurtz ha detto...

Ciao anonimo,

ho impressione che stai ponendo la tua domanda alla persona sbagliata: non sono infatti un grande cuoco.

In ogni caso, quella sera ho fatto soffriggere dei peperoni, della cipolla e poi ci ho messo la steak di tonno. Dopo una decina di minuti ho tirato fuori il tonno e annessi peperoni.

Il tutto non era affatto male.

Ora che ci penso non sono poi cosi' scarso come cuoco.;-)

Massic ha detto...

io avrei sostituito i peperoni con dei pomodorini. Inoltre avrei aggiunto olive nere e capperi, un pò di peperoncino, e a fine cottura un pò di basilico spezzattato a mano. Ma soprattutto avrei utilizzato un trancio di tonno fresco ;)

Colonnello Kurtz ha detto...

Ciao Massic,

se sapessi fare tutto quello che hai scritto a quest'ora lavorerei in un grande ristorante invece di scrivere boiate sul blog:-)