martedì 3 maggio 2011

A proposito di colori delle auto

Spesso si commentano con tono sarcastico, a ragione, i colori delle vecchie autovetture che circolano nelle nostre città. Ed in effetti si vedono delle cose piuttosto oscene.

Per esempio, quanti di voi ritengono piacevole il colore mal-di-pancia della Fiesta sotto fotografata?





Chissà, tra 20 anni, quando con un pulsante posto all'interno dell'autoveicolo sarà possibile cambiare il colore dell'auto, rideremo dei colori delle nostre attuali macchine. 

Io intanto mi permetto di ridere del colore davvero osceno di questa nuovissima BMW parcheggiata in piena Parigi (dalla targa piuttosto incomprensibile).






2 commenti:

Venturik ha detto...

Per la cronaca, è una targa KSA dell'Arabia Saudita...o non sarà mica di qualche Bin Laden?!?

Insight ha detto...

Ciao Colonnello.
La Ford in quegli anni faceva scegliere i colori ad un consumatore di LSD. Quello che mostri avvolgeva spesso le Taunus e le Granada. Di Fiesta così non ne ricordo (quella mostrata è una 1978/79) però ricordo la mia. Verde pisello, 1977 quindi paraurti cromati. Per fortuna il precedente proprietario l'aveva fatta riverniciare di grigio metallizzato per cui io me ne accorsi guardando l'interno del cofano motore. Vabbè, se no non l'avrei comprata.
Sul BMW no comment.