domenica 18 novembre 2007

Un film: Le premier cri.

Film francese, 2007. Regia di Gilles de Maistre.
Torcy, 16.11.2007
Titolo italiano: Il primo respiro.

Il primo grido (le premier cri) è quello del neonato appena nato: il film vorrebbe illustrare come è vissuta la nascita nei vari paesi e continenti del mondo. Si passa dal più grande centro maternità del mondo, in Vietnam, alle nascite solitarie in Africa, passando per la nascita in acqua con i delfini in Messico.

Oltre ad essere poco coinvolgente, il film è montato malissimo e soprattutto a volte palesemente ideologico: il parto in acqua, naturale, magari con i delfini, oppure in compagnia in una comune è decisamente migliore di quello degli ospedali o delle cliniche, dove tutto il processo della nascita è snaturalizzato e 'industrializzato'.

Bello il messaggio: voglio vedere pero' se in caso di urgenza durante il parto risponde più prontamente un delfino o un'équipe di dottori.

Voto di Kurtz: Un ceffone.

2 commenti:

non femminista, semplicemente donna ha detto...

primo:in quanto uomo non puoi sapere com'è un parto.
secondo: le donne non hanno mai avuto bisogno di dottori per partorire. fino a 30 anni fa una donna partoriva con un'altra donna della famiglia che l'aveva già fatto, nulla di più.
terzo: una donna sa già cosa e come deve farlo senza che un uomo le rompa le acque, le schiacci la pancia per far uscire suo figlio o ancora peggio lo tiri fuoti con uno stura lavandini.
quarto ed ultimo: il dottore è utile solo in situazioni patologiche.
UNA DONNA CHE PARTORISCE NON è MALATA, QUINDI NON è IL CASO CHE VADA IN OSPEDALE!tranne casi eccezzionali...

Anonimo ha detto...

le premier cri è film-documentario molto bello e di cultua civica. il posto di Kurtz conferma la necessità di educazione e formazione generale su questo tema sociale.