lunedì 16 aprile 2012

Un fillm: La terre outragée

Regia di Michale Boganim



Pripyat, Ucraina, aprile 1986. Un impiegato alla centrale nucleare si scontra con i suoi superiori perché questi gli impediscono di dare l'allarme e avvertire la popolazione. Una giovane ragazza si sposa e nel bel mezzo del matrimonio il suo sposo è costretto a recarsi alla centrale nucleare, dove lavora: li' assorbirà una dosa indescrivibile di radiazioni. Un bambino pianta un albero con suo padre.
Cosa ne è di loro dopo tanti anni? Passato e presente, prima e dopo il disastro di Chernobyl.

Voto di Kurtz: cuoricino.

2 commenti:

Rebecca ha detto...

Bellissimo film..molto toccante

Colonnello Kurtz ha detto...

Ciao Rebecca,
Dove hai visto questo film in Italia?

Ciao.