martedì 4 settembre 2007

Un'ulteriore osservazione sul sito di Trenitalia.

Del sito di Trenitalia ho già parlato diffusamente qui, qui e ancora qui.

Dovendo andare in Italia nelle prossime settimane, stasera ho fatto un giro sul sito di Trenitalia per confrontare i prezzi con quelli proposti dal sito SNCF. Devo dire che il 90% delle volte i prezzi del sito SNCF a parità di treno, di posto e di orario sono più bassi, pero' faccio lo stesso questa verifica prima di prenotare.

Ovviamente non sono riuscito ad andare fino in fondo nella mia ricerca, dato che fare una prenotazione internazionale sul sito di Trenitalia non è roba da tutti.

Prima di fermarmi nella mia ricerca e ritornare sul sito delle SNCF, mi sono pero' imbattuto in una chicca geniale: nella maschera di ricerca del viaggio del sito ho messo come città di partenza Parigi e come città di arrivo Bologna. La cosa non è piaciuta a Trenitalia, che mi ha aperto la pagina sotto riportata chiedendomi da quale stazione di Parigi voglio partire!

E che cavolo ne so io da quale stazione di Parigi partono i treni per l'Italia? Sono sul sito delle ferrovie, devono essere loro a dirmelo, o per lo meno darmi la possibilità di scegliere una voce dal menu a tendina del tipo: 'Tutte le stazioni di Parigi'.

Ora, io in realtà so che i TGV per l'Italia partono da Gare de Lyon e i treni notturni da Bercy, pero' uno che non lo sa deve selezionare stazione per stazione (per fortuna a Parigi sono solo 6) e cercare l'eventuale treno. Il cliente medio, che non conosce le stazioni di Parigi, quindi deve fare la ricerca 6 volte, una per ogni stazione, finché non trova il treno. Non è più semplice mettere 'Tutte le stazioni' e visualizzare tutti i treni che partono per Bologna in una certa giornata? E' o non è un'idiozia questo sito?

Vorrei tanto conoscere il capoprogetto del sito di Trenitalia, fare due chiacchiere con lui e sapere come cavolo è finito ad occupare un posto simile.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

incredibile! tutti gli italians in paris hanno lo stesso problema con il sito di trenitalia e dunque sono portati a fare la stessa riflessione! tu-du-du-du (jingle di SNCF).
graceinparis

Colonnello kurtz ha detto...

Lo stesso problema?
Sono almeno 10000 i problemi sul sito di Trenitalia. E' veramente ridicolo che una società di trasporti abbia un sito simile!!

Cecilia ha detto...

Non puoi conoscerlo, l'ho avvelenato io con bacche di ginepro e polvere di cianuro.
Ora vaga senza meta per Lille, come noialtri poveri viaggiatori persi.

ciao cecilia e rapida

Colonnello kurtz ha detto...

Ciao Cecilia e Rapida, e complimenti per il tuo blog. E' tra i miei preferiti.

sandra ha detto...

secondo me il capoprogetto del sito trenitalia si è venduto alla concorrenza! Solo cosi' si spiega la scelta demenziale di imporre una userid e una password per accedere alle normali informazioni (disponibilità e prezzo del biglietto che forse forse comprerai). Il tutto aggravato dall' incomprensibile limite dei 3 tentativi massimi:come per il bancomat... esauriti i tre tentativi, ti tocca aspettare circa un'ora prima di poter riaccedere al sito "fregando" ulteriori informazioni. In pratica ti trattano come uno scroccone che invece di comprare subito senza discutere si mette a chiedere quanto costa questo, quanto tempo impiega quell'altro... cosi', scoglionata da cotanta attesa, io compro sempre sul sito della sncf!!!

Colonnello kurtz ha detto...

Idem. Anch'io compro su SNCF. Trenitalia lo visito solo quando voglio farmi qualche risata.