mercoledì 21 aprile 2010

Un film: Green zone

Link IMDB

Bagdag 2003, l'esercito americano alla ricerca delle armi di massa. Il capitano Roy Miller, uomo tutto d'un pezzo, scopre l'inganno che gli americani rifilano ai soldati e al mondo intero: si', perché le armi di distruzione di massa non esistono.

Deludente questo film: molta camera a mano, come purtroppo in tanti film di guerra, personaggi poco approfonditi e/o monolitici, troppa azione nella seconda parte.

Voto di Kurtz: indifferente.

1 commento:

angie ha detto...

ennesimo film fatto addosso per pubblicizzare le loro, di armi?