lunedì 22 febbraio 2010

Vecchie auto: Citroën 2CV


Non è di certo un'auto rara a vedersi, per lo meno in Francia.

Questo esemplare parigino, un po' malandato e molto vissuto, mi ha affascinato e quindi merita una pubblicazione sul blog.
 

2 commenti:

Venturik ha detto...

Merita la pubblicazione anche per la targa parigina (75) discretamente vetusta, anche se non si legge bene. Vedo che ha le 3 lettere centrali che cominciano con una "D", e quindi si va un bel po' indietro negli anni (Parigi si è interrotta quasi alla "R" il 15 aprile 2009, data di introduzione del funesto "SIV" su modello italiano). Dimmi naturalmente se ti sto parlando arabo o se capisci quel che sto dicendo, la "targologia" è una scienza assai complicata :-)

Colonnello Kurtz ha detto...

Ciao Riccardo, non capisco a fondo quello che scrivi, ma la targologia è una scienza che mia affascina, come tutte le cose dove ci sono i numeri e una logica.

A proposito di targhe, ti invito a leggere un simpatico articolo che Arcomanno, un altro calabrese trapiantato a Parigi, ha tradotto dal francese per il suo blog:
http://haivolutovedereparigi.blogspot.com/2010/02/la-mia-identita-nazionale.html