mercoledì 25 novembre 2009

Un film: Vincere


Link IMDB
Mk2 Bastille, sala 4. La qualità dell'audio è uguale a quella dei cellulari usati come riproduttori mp3 senza auricolare.

La storia di Ida Dalser, amante e probabilmente prima moglie di Benito Mussolini, conosciuto agli inizi della sua carriera giornalistica e politica. Ida rinnegata da Benito e fatta rinchiudere in  manicomio.

Ammetto che la prima parte di questo film, quando si parla della storia di Ida e Benito, non mi ha catturato: guardavo il film senza riuscire ad entrare nel mondo rappresentato da Bellocchio. Guardavo con distacco.
La seconda parte, incentrata più sulla storia di Ida rinnegata, è più bella, intima e coinvolgente. Il duce si vede solo di sfuggita, e quasi tutta la scena è occupata dalla brava Mezzogiorno. Le budella si contorcono, la rabbia monta.

Al di là dei gusti personali, consiglio il film a quelli che discutendo della necessità del crocifisso nelle aule scolastiche mi hanno più volte ripetuto: rileggiti la storia d'Italia, capirai che il crocifisso fa parte della storia e della cultura del nostro paese.
Probabilmente si riferivano alla convivenza tra fascismo e chiesa, come messo in scena da Bellocchio.

E da parte mia non posso che apprezzare Marco Bellocchio uomo, oltre che regista, che non è andato all'incontro con il papa di qualche giorno fa, al quale hanno partecipato più di 200 artisti di tutti i tipi.

La coerenza non è solo la virtù degli imbecilli, come va di moda dire nei nostri tempi citando Oscar Wilde: a volte la coerenza è anche integrità morale, intelligenza e in questo caso coraggio.

"Ci deve essere una corrispondenza fra ciò che si fa e ciò che si crede. E se io credo che l'aborto non sia un assassinio, che non è giusto che il crocifisso incomba nelle scuole, che vietare il preservativo in Africa sia un crimine, ecco, allora faccio come Ernesto Picciafuoco, il protagonista del mio L'ora di religione, e ad applaudire il Papa non vado".
Marco Bellocchio. 

Voto di Kurtz: cuoricino.

2 commenti:

antonella ha detto...

Colonnello, con l'età migliori.
D'ora in poi andrò a vedere con maggior slancio i film di Bellocchio.

Colonnello Kurtz ha detto...

Se continuo a migliorare raggiungero' la perfezione :-)