sabato 4 dicembre 2010

Un film: A bout portant



Di Fred Cavayé.

Lui è un infermiere tranquillo, lei è la sua donna, incinta di 7 mesi e mezzo. Si amano. Lei viene sequestrata, lui da infermiere tranquillo si trasforma in una sorta di James Bond al cubo: corre per decine di minuti riuscendo a seminare poliziotti, salta da una casa all'altra pur non avendo un fisico atletico, evita i proiettili della police, spara perfettamente.

Tanta e tanta azione, inseguimenti e nient'altro. Peccato, perché i temi c'erano: l'amore della coppia, l'amicizia tra due uomini, la polizia corrotta.

Unica cosa positiva: l'attore Roschdy Zem.

Voto di Kurtz: indifferente.

PS. Tra un paio di settimane esce il nuovo film di Nicole Garcia, la regista dello splendido L'avversario: il nuovo film si chiama Le balcon sur la mer: tra gli attori anche Toni Servillo. Sono mooolto curioso.

3 commenti:

sissi ha detto...

Bé, ma mi hai fatto scoprire un mondo di blog parisiens, merci :)
s.

Colonnello Kurtz ha detto...

Ce ne sono davvero tanti: io ho linkato solo quelli che preferisco, ma se cerchi ne trovi ancora di più.

Ovviamente il mio è il migliore :-)

sissi ha detto...

ovviamente...ma solo se non consideri il mio :)
s.