lunedì 13 aprile 2009

Il gelato di Grom

Il gelato è una di quelle cose che più mi mancava in Francia: abituato agli ottimi gelati di Bologna (Gelateria Castiglione e Il gelatauro su tutti), non sono mai riuscito a trovare un gelato veramente degno di questo nome nell'amata Parigi.

Amorino, Alberto, Delizia e follia, Pozzetto: provati e riprovati millanta volte, ma niente, nessuno di questi gelati italiani è riuscito a soddisfarmi e a procurarmi piacevoli sensazioni.

Finché un grigio giorno di fine gennaio, Désirée, durante un pranzo mi dice: e quello di Grom l'hai mai assaggiato? Ma come, dico, sobbalzando dalla sedia? Esiste un Grom a Parigi ed io sono l'ultimo a saperlo! Non penso di meritare questo.

Da quel giorno una parte del mio stipendio passa dal mio conto in banca alla cassa di Grom: il migliore gelato che potete trovare a Parigi (*) e in assoluto un ottimo gelato.

Finora ho assaggiato solo i gusti alla crema e tutti sono stati tra il buono e l'ottimo: nocciola, cioccolato fondente, bacio, stracciatella, pistacchio, marron glacé...

(*) come già scritto, non ho ancora assaggiato i sorbetti. Questi sono ottimi da Berthillon.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ma hai provato il gianduia di Pozzetto? sembra di mangiare un gianduiotto, quello di grom sa di peanut butter.

ed il marocchino con la loro pasta gianduia?

Colonnello Kurtz ha detto...

Sono stato più volte da Pozzetto e ho provato vari gusti, ma sono rimasto deluso.

Probabilmente non ho assaggiato la gianduia o il marocchino, ma in generale preferisco Grom.