martedì 14 aprile 2009

Messico e nuvole: cinema e musica.


Una delle cose che più mi affascina dei film è l'abbinamento tra immagini e musica: un film senza musica mi è quasi insopportabile. Dev'essere per questo che non sono mai riuscito ad apprezzare il cinema muto, il cui linguaggio è lontano dalle mie corde.

Il cinema ha il grande merito di avermi fatto scoprire delle musiche che prima non conoscevo. O anche di ri-scoprire delle musiche a cui prima non avevo dato mai molto importanza, ma che inserite in un certo film mi colpiscono e mi rimangono per sempre impresse.

La musica aiuta a ricordare una certa sequenza in testa, a tenerne vivo il ricordo, come se il film o una parte di esso non smettesse di girare nella tua immaginazione.

Eccomi allora a fare una lista, di certo incompleta e in perenne divenire, di canzoni scoperte grazie al cinema, la più affascinante tra tutte le forme artistiche.

Non ho incluso le colonne sonore scritte apposte per i film, altrimenti la lista diverrebbe infinita, ma solo musiche (ri)scoperte grazie ai film che amo.

L'ordine è ovviamente casuale.


By this river, Brian Eno - Da La stanza del figlio, Nanni Moretti (scena).

Cucurruccu Paloma cantata da Caetano Veloso - Da Hable con ella, Pedro Almodovar (scena)

La vie est une partouze, Arno - Dal film C'est pas tout à fait la vie dont j'avais rêvé, di Michel Piccoli

Insieme a te non ci sto più, Caterina Caselli - Bianca e La stanza del figlio, entrambi di Nanni Moretti.

Waltz 2 From Jazz Suite, Dmitri Shostakovich - Eyes wide shut, Stanley Kubrick (trailer)

The young americans, David Bowie - Da Dogville, di Lars von Trier

Sweet child in time, Deep purple - Da Breaking waves, di Lars von Trier

Je ne regrette rien, Edith Piaf - La môme, di Olivier Dahan

A chi, Fausto Leali - La meglio gioventù, di Marco Tullio Giordana

Faith, George Michael - Rules of attraction, di Roger Avary

Il cielo in una stanza, Gino Paoli - Bianca, Nanni Moretti (scena)

Gocce di memoria, Giorgia - La finestra di fronte, Fernando Ozpetek

Sarabande, Handel - Barry Lindon, Stanley Kubrick (link musica con scene del film)

Trio n°2 en mi bémol majeur, di Schubert - La pianiste, di Michael Haneke (ma sentito anche in Barry Lindon)

Gran Torino, Jamie Cullum - Gran Torino, di Clint Eastwood (video ufficiale)

I'm your man, Leonard Cohen - Caro diario, Moretti

The Köln Concert, Keith Jarret - Caro diario (scena)

Sei bellissima, Loredana Bertè - La messa è finita, Nanni Moretti

September song, Lou Reed - September songs - The music of Kurt Weill, di Larry Weinstein (video)

This magic moment, Lou Reed - Lost highway, David Lynch (scena del film)

I can't live, if living is without you, Mariay Carey - Rules of attraction, di Roger Avary (per chi ancora non l'avesse capito, questo film mi è piaciuto assai).

Sinnerman, Nina Simone - Inland Empire, David Lynch

Wild is the wind, Nina Simone - Home, di Ursula Mayer

Llorando, Rebekah Del Rio - Mulholland drive, di David Lynch (scena)

L'oro del nero, Wagner - The new world, Terrence Malick (scena)

The hands that built America, U2 - Martin Scorsese

Aggiunte il 15.04.2009:

Rammstein, del gruppo Rammstein - Lost highway, David Lynch (video della canzone). Compratevi Mutter dei Rammstein, un grandissimo album.

I'm derangered, David Bowie - Lost highway (inizio del film)

5 commenti:

side83 ha detto...

Non sono una grande fan di Almodovar(lo detesto!), ma adoro Veloso. La sua versione di "Cuccurucu Paloma" viene usata benissimo in "Happy together" di Wong Kar Wai(film preferito in assoluto):ripresa aerea delle cascate di Iguaçu in Brasile...un sogno. Prova a vederlo e fammi sapere.

tirripitirri ha detto...

eppure..il silenzio nel film "Dillinger è morto" è così...musicale...

side83 ha detto...

Trovato :
http://www.youtube.com/watch?v=gq-YxBRUCGA&NR=1

Colonnello kurtz ha detto...

Side: penso di aver visto Happy together tanti anni fa, ma non lo ricordo. Il che vuol dire che non mi ha colpito in particolare modo.
La scena di cui hai inviato il link è comunque molto bella.

Neanch'io amo Almodovar, ma non lo detesto neanche: diciamo che mi sta del tutto indifferente.

Colonnello kurtz ha detto...

Tirripitirri: mea culpa, mea culpa. Non ho mai visto Dilinger è morto.