domenica 10 gennaio 2010

Un film: Avatar



Link IMDB

Dal 16 dicembre, giornata in cui Avatar è uscito in Francia, il film è in testa alle classifiche: nel multisala che frequento abitualmente, ben 3 sale lo proiettano, e c'è sempre il tutto esaurito. Per prendere un biglietto devi andare almeno un'ora prima, e un'altra bella fila devi farla per prendere dei posti decenti in sala.

Ovvio che con queste premesse, e visto anche il nome del regista (Cameron, che per me più che Titanic vale a dire Terminator 1 e 2), le aspettative non erano alte, ma enormi.

E cosi' giovedi sera armato di pazienza e di amici vado a vedere questa meraviglia: premesso che non ho mai visto un film in 3d, da un punto di vista puramente tecnico Avatar è straordinario. La foresta dove abitano i Navi è fantastica, pieno di colori, di piante, animali. Vedere tutto questo in 3d, con un effetto presenza decisamente superiore a quello delle pellicole bidimensionali, ti fa rimanere come un bambino stupito di fronte a qualcosa di molto bello e fantastico.

Purtroppo pero' le altre cose del film non convincono altrettanto: la storia è vista e rivista mille volte (americani cattivi e forti tecnicamente contro indigeni buoni che vivono in armonia con la natura, come dei buoni selvaggi) e non presenta alcuna imprevedibilità, i personaggi sono manichei, o buoni o cattivi senza un attimo di ripensamento o spessore psicologico (in particolare il colonnello cattivo, vero cliché del cinema americano), e tutte le scene di azione che occupano buona parte della seconda parte del film, mi hanno fatto sbadigliare più volte.

Risultato: se Cameron avesse dedicato l'1% di quanto ha dedicato alla tecnica alla sceneggiatura e alla caratterizzazione dei personaggi, sarebbe potuto essere un grande film.

Di certo sarà interessante vedere come evolverà il 3d, che si annuncia essere una delle probabili rivoluzioni del cinema, un mezzo che ha conosciuto poche rivoluzioni dalla sua nascita (l'audio, il colore...e poi?).

Voto di Kurtz: più

2 commenti:

suibhne ha detto...

io continuo a sostenere che il 3D non rivoluzionerà un bel niente... ma riconosco che lo dicevano anche di sonoro e colore...

in compenso, Avatar mi ha annoiato a morte...

Colonnello Kurtz ha detto...

Bene, allora siamo in due sulla terra a non avere apprezzato a pieno il film: se ne sente parlare come fosse il capolavoro del secolo.